Pentagramma

Pentagramma

Pentagramma

Pentagramma

Il pentagramma o Rigo musicale, è fondamentale per leggere la musica. Esso e' costituito da cinque righe che, poste una sopra l'altra, formano quattro spazi. Il pentagramma è perciò formato da cinque righe e quattro spazi. Sul pentagramma si segnano tutti i simboli musicali necessari per leggere la musica fra i quali la chiave, che normalmente sta all'inizio, e le note. Ogni nota viene riportata attraverso un simbolo. Questo simbolo (la nota) definisce almeno due caratteristiche principali: la duratal'altezza di ogni nota.

La durata è, come il termine stesso lascia immaginare, la durata del suono.

L'altezza indica il nome della nota cioè, ad esempio, se un suono è un Do oppure un Sol o un'altra nota. Si definisce altezza perché un suono più acuto è considerato più alto di un suono grave. Sul pentagramma un suono grave è posto più in basso rispetto ad un suono acuto.

I righi musicali

Il pentagramma è il rigo grafico universalmente riconosciuto come sistema per scrivere e leggere musica. In antichità sono stati utilizzati righi a quattro linee come anche a tre, a due e a una sola linea. Oggi, indipendentemente dal genere musicale, si utilizza il pentagramma, estensibile tramite i tagli addizionali e dei quali parleremo più avanti.
Uniche eccezioni al pentagramma sono le intavolature per strumenti a pizzico (chitarra, mandolino ecc.) che però si basano su un sistema di notazione completamente diverso rispetto a quello adottato su pentagramma.