Pentagramma

Pentagramma

Pentagramma

Pentagramma

Il pentagramma o Rigo musicale, è fondamentale per leggere la musica. Esso e' costituito da cinque righe che, poste una sopra l'altra, formano quattro spazi. Il pentagramma è perciò formato da cinque righe e quattro spazi. Sul pentagramma si segnano tutti i simboli musicali necessari per leggere la musica fra i quali la chiave, che normalmente sta all'inizio, e le note. Ogni nota viene riportata attraverso un simbolo. Questo simbolo (la nota) definisce almeno due caratteristiche principali: la duratal'altezza di ogni nota.

La durata è, come il termine stesso lascia immaginare, la durata del suono.

L'altezza indica il nome della nota cioè, ad esempio, se un suono è un Do oppure un Sol o un'altra nota. Si definisce altezza perché un suono più acuto è considerato più alto di un suono grave. Sul pentagramma un suono grave è posto più in basso rispetto ad un suono acuto.

I righi musicali

Il pentagramma è il rigo grafico universalmente riconosciuto come sistema per scrivere e leggere musica. In antichità sono stati utilizzati righi a quattro linee come anche a tre, a due e a una sola linea. Oggi, indipendentemente dal genere musicale, si utilizza il pentagramma, estensibile tramite i tagli addizionali e dei quali parleremo più avanti.
Uniche eccezioni al pentagramma sono le intavolature per strumenti a pizzico (chitarra, mandolino ecc.) che però si basano su un sistema di notazione completamente diverso rispetto a quello adottato su pentagramma.

Anonymous (non verificato)
Secondo voi si puo imparare la musica da un libro di scuola media??arriva fino agli accordi e accompagnamenti...
macchinista
Che dire.............è stato detto di tutto di più..e spero che questa mia preghiera,possa essere accolta,sarebbe bello poter avere l'opzione di stampa delle sue PREZIOSE LEZIONI DI TEORIA Caro Maestro Bruno;così da avere un vero "libro di teoria"........sono sicuro che lo farà. GRAZIE ANCORA PER TUTTO QUELLO CHE FARA'
gremus
Si si...la raccolta, riscritta e ampliata, è quasi pronta....forse come regalo di Natale!
Tesha (non verificato)
complimenti davvero... nn sono un neofita, ho letto per una vita, ma è una vita passata ed ora avevo voglia di ricominciare... rinfrescarmi le idee e la memoria... e grazie a te lo sto facendo. spero di trovare altre pagine per continuare questo "rincomincio" musicale! grazie ancore e tani auguri di buon natale.
emanuela (non verificato)
Ciao!!!!!!!! ........Che bello finalmente posso coronare il mi sogno nel cassetto: Voglio imparare a suonare la tromba. Tanto lo so che non sono vecchia per questo mio sogno ho appena 38 anni e ancora tanti sogni da realizzare!!!! Il fatto è che ci vuole tempo ma io non demordo:quindi anno nuovo e sogno nuovo. Seguirò le sue lezioni in modo serio e scrupoloso e un giorno quando diventerò famosa lei sarà in prima fila!!! E sa qual'è la cosa più interessante?Che anche il mio bambin0 appoggia la mia decisione e ha detto che mi accompagnerà con la sua batteria(ha appena nove anni),sai che concerti in casa,l'unico a tollerare tutto ciò sarà il mio povero maritino che non ci capisce niente di musica. Ma a lui piace vederci impegnati in qualcosa di costruttivo quindi ci appoggia e sopporta!!!!! Grazie per i suoi insegnamenti mi sono molto utili!!!
gremus
Grazie a te Emanuela di questo bello e tenerissimo commento!
Birgit
...Che dire, credo tu sia un genio...sicuramente geniale nel modo di trasmettere informazioni pur complesse rendendole facilmente comprensibili anche ai profani!!!!! Seguo alcuni bambini con problemi di apprendimento e, spesso, è l'insegnante che, non riuscendo a rendere accessibili, per quel bambino, le informazioni, rende l'apprendere/comprendere più difficile (anche se, purtroppo, è vero che seguire e portare avanti tanti allievi insieme non permette di dedicarsi a metodi alternativi)... Sicuramente sei un grande insegnante! Grazie!
gremus
Cara Birgit, sono io che rimango senza parole dopo i tuoi complimenti. Io cerco di rendere le cose comprensibili, perchè secondo me spiegare senza farsi capire è poco divertente per tutti. Ti devo anche dire che sto preparando (lo dico da mesi ma adesso ci sto lavorando seriamente) ad una riedizione di tutte queste prime lezioni, in un formato stampabile, con correzioni, ampliamenti e molte altre cose. Devi solo avere un pizzico di pazienza. Presto sarò pronto. Grazie davvero per i complimenti! Ciao Gremus
Gianpi
Gentile Maestro, Intanto La voglio rigraziare il l'ottimo metodo di insegnamento. Poi le volevo chiedere un suo parere sul metodo del "battere" e "levare". Mi trovo un po' in difficolta' con il ritmo 4/4, mi chiedevo se e' proprio indispensabile usare questo metodo oppure ne esistono degli altri? Perdoni la mia domanda. Cordialmente.
andrendre
GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!! finalmente cercando e ricercando in rete ti ho trovato, losapevo che c'eri da qaulche parte, un genio! scusami se ti dò del tu, e prima di tutto complimenti davvero per il modo in cui spieghi le cose, grande davvero, riesco a capire, capisci? ora mi presento, sono andrea 42 enne della provincia di pisa,da cinque mesi mi sono avvicinato ad un coro e ho scoperto di avere una voce accettabile e che cantare mi piace tanto. come tutte le cose volgio farlo bene e quaindi vorrei tanto imparare a leggere la musica. non ho nessuna cognizione di musica tranne quelle assolutamente insufficienti delle scuole,però volgio imparare. vivo in un paese sperduto tra le dolci colline toscane e trovare un maetro sarebbe impossibile e troppo dispendios per me, e poi ....mi vergogno un pò. vista la mia passione improvvisa il mio compagno mi ha regalato cantar leggendo di roberto goitre ..... non ci capisco niente ( se ti va di spendere due parole per spiegarmi questa storia del do mobile e della lettura relativa..)però ho capito che il sistema tradizionale è sicuramente più importante e che se non si conosce questo, come me che sono ASSOLUTAMENTE ignorante,non si possono capire nemmeno metodi alternativi anche se considerati più facili e intuitivi. seguirò tutte le tue leziuoni e sono sicuro che imparerò. se pubblichi qualcosa di scritto sarò felicissimo di procurarmelo, grazie davvero, mi piacerebbe tanto conoscerti. andrea pisa
gremus
Zammàr ed Andrendre: un sincero ringraziamento per l'apprezzamento e le belle parole: un augurio per la vostra passione musicale! Gremus
Daniela Panci
Salve ho appena visitato questo sito e lo trovo veramente interessante. Ho 43 anni e da due mesi mi sono messa in testa di imparare a suonare il pianoforte, non ho mai studiato musica né tantomento suonato qualche strumento. Non ho fretta, faccio però molta fatica a leggere la musica e trovo moltissimi consigli utili nelle lezioni qui riportate. un saluto a tutti daniela
Murray
Ciao, sono Gabriele o per gli amici Murray ho 16 anni e suono la chitarra da un buon annetto e mezzo, purtroppo però tutto senza basi, neanche quelle scolastiche che si dovrebbero apprendere alle medie dato che il professore l'unica cosa che ha fatto per tutti e tre gli anni era portarci in aula di informatica a non fare nulla... ora mi sono convinto del fatto che se non so leggere la musica non sarò MAI un vero musicista, e i tuoi articoli capitano proprio al momento giusto! ti voglio ringraziare perchè finalmente riesco a capirci qualcosa nell'"oscuro mondo dei pentagrammi" Grazie, Murray
albert
Sono un giovane di 40 anni che ha finalmente deciso di studiare chitarra. Volendo approfondire il tema del solfeggio e della lettura ritmica ho trovato Gremus e mi sono appassionato alla lettura. Al di là dei complimenti di rito (finalmente un metodo moderno e comprensibile) vorrei che mi aiutassi a charire una affermazione: "Il quarto, o semiminima, è la misura principale, l'unità ed è rappresentata dalla tipica pallina nera con la stanghetta." In altri casi ho sempre sentito parlare di 1/4 come di unità di misura della durata di una nota in relazione al battito del metronomo. Matematicamente e fisicamente parlando la cosa è ineccepibile: la durata delle note sono misure relative e quindi è necessario stabilire una misura assoluta a cui fare riferimento (cosa ancora più importante nella musica polifonica). Discutendo animatamente con mia moglie (lei studia per prendere il diploma di solfeggio utilizzando il metodo BONA) ci siamo trovati in disaccordo proprio su questo tema in quanto lei afferma in generale in musica non esiste una unità di misura ma tutto si muove come un tempo relativo. E' giusto parlare di unità di misura? Come ne esco adesso? Grazi di tutto Massimiliano
Appye
Ho 52 anni e canto in un coro. ilmio cruccio è non sapere leggere la musica. ora ho deciso di darmi una mossa. le sue lezioni sono molto ben strutturate ma rimane la difficoltà di seguirle sul web. Non esiste un modo per scaricarle e stamparle tutte cosi da potermi esercitare anche quando sono altrove? Grazie moltissime Piera
Marcellus
Complimenti e Grazie di cuore per questa iniziativa anche da parte mia maestro Bruno, sono un ragazzo che ha comprato, e si sta avvicinando al mondo dei sintetizzatori, ..tastiere e pianoforti, e cercavo come tanti materiale per imparare a leggere la musica, perchè ho come obbiettivo quello di scrivere su pentagramma la musica che suono giorno per giorno ho letto questo primo capitolo e devo dire che mi piace il modo di spiegare e presentare gl'argomenti, si vede che alle spalle cè esperienza. Continuerò a leggere gl'altri capitoli, non so se leggerà anche il mio tra tanti di questi commenti, se si spero le farà piacere che è d'aiuto ad un altro neomusicista. : ) P.S. Viva i Sintetizzatori i Tastieristi e La leggenda del pianista sull'oceano.
VeroSweet
Ciao a tutti sono Veronica, fino a 5 anni fa suonavo il clarinetto o almeno ci provavo, purtroppo poi ho lasciato tutto e da li non ho piu letto una nota...Ora ho 17 anni, e sto studiando all'estero e ho deciso di riprendere la Musica, ma avendo bisogno di qualcosa di nuovo vorrei provare il violino, mi piacerebbe diventare brava, pensate sia troppo tardi per ricominciare a studiare??? e cominciare con questo nuovo strumento??? bacioni a tutti
Marcellus
Assolutamente no Veronica, non è troppo tardi, se vuoi sapere la mia. L'mportante come puoi immaginare è l'impegno e la costanza, ed avere un buon maestro. Baci Marcellus.
pierluigi
SALVE SONO PIERLUIGI. VOGLIO PRECISARE NON SONO UN MUSICISTA, SONO UN BALLERINO PROVETTO. SONO ANDATO A SCUOLA DI BALLO PER OTTO ANNI,MA NON MI E' STATA INSEGNATA LA MUSICA. ANCHE SE NON SONO COMPLETAMENTE DIGIUNO, DELLA MATERIA VOGLIO APPROFONDIRE L'ARGOMENTO.NEL BALLO SI PARLA 2/4,3/4 4/4,DI BATTUTE ,MISURE,DI BRANI MUSICALI COMPOSTI DA SEDICI BATTUTE O MISURE,FINO QUI CI SONO.VOGLI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO PER CULTURA,E PERCHE QUANDO SENTO LA MUSICA VADO IN ESTASI. HO SOLO COMPIUTO SETTANTA ANNI,SPERO CHE NEI PROSSIMI SETTANTA DI ESSERE UN MUSICISTA. UN CORDIALE SALUTO DA PIERLUIGI
luciano
ottimo, però non trovo il Pdf citato nella prima lezione.
superdado
Ho 39 anni, un passato da chitarrista e cantante in gruppi rock e da anni velleità da strimpellatore di tastiere senza essere mai arrivato da nessuna parte se non eseguire triplette di base come accompagnamento. Finora ho goduto a produrre e riprodurre musica  solo con orecchio assoluto e tanta pratica ma per avvicinarmi al piano non posso ignorare la teoria. I pochi ricordi delle medie non mi hanno mai aiutato ma ora e un'altra storia! Ti ringrazio Gremus per la dedizione a questo incredibile lavoro fatto per amore di condivisione: l'energia che queste pagine emanano è incredibile e rafforzata anche dagli accorati commenti e dalla pazienza con cui rispondi. Un appuntino: forse perché ci sono lavori in background ma non riesco a scaricare gli esercizi di alcuna pagina con nessun browser oppure vengono fuori caratteri incomprensibili :(
Alessandra
Salve Maestro e buonasera a tutti! Come spiegarvi quanto mi è successo? Sono sempre stata una divoratrice di musica...Ne ho sempre apprezzato le immense capacità terapeutiche ed empatiche, me ne sono sempre servita per proiettare all'esterno le mie turbolenze interiori. Mai però mi aveva sfiorato l'idea di potermi approcciare ad uno strumento. E invece...E' successo! Ho 23 anni e mi sono innamorata perdutamente del violoncello. Peccato che abbia bisogno di cominciare davvero dalle basi, visto che, tranne qualche piccolo rudimento, sono assolutamente ignorante in materia. Sono certa che le conoscenze del maestro, che così gentilmente ha deciso di mettere a disposizione affinchè tutti ne possano fruire, mi saranno di grande aiuto. Perciò ringrazio anticipatamente. Devo però far presente un piccolo problema: gli esercizi in formato pdf non sono disponibili. Non vengo reindirizzata alla pagina. Chiedo l'aiuto di qualche volenteroso insomma! Grazie a tutti per l'attenzione e buona serata.
Astha_61
Come diceva qualcuno...'Non è mai troppo tardi!'.... Dovessero essere questi il posto ed il momento giusto, per un 50enne, di capire la musica???? Grazie di cuore   Francesco  
adri
sehr gut
alxel
non mi apre gli allegati...
Roberto Lolli Ghetti
Siete tutti bravissimi e riuscite a sbrigarvela bene ma io no. Il vostro sito mi ha depresso perchè non riesco a visualizzare gli allegati pdf, vi ho anche scritto della mia difficoltà ma non ho ricevuto risposta. Vuol proprio dire che siamo incompatibili, pazienza, cercherò un altro sito. Saluti  
iovinella michele
MI dite come faccio ad entrare nella pagina per vedere il video. Grazie e resto in ttesa.
irenem
Buon giorno, ho iniziato da poco un corso di canto ed a riavvicinarmi alla musica. Ho trovato molto interessanti le lezioni che ha inserito, ma quando cerco di leggere gli esercizi, mi compare una scritta con :indirizzo non trovato" e quindi non mi apre la pagaina. Sbaglio io qualcosa? Grazie del suo amore per la musica, qui ci ha un po' elargito i.
chiavedisol
Salve, da pochi giorni sto' seguendo i suoi insegnamenti che trovo veramente esaustivi e di facile apprendimento.Grazie!continuero' a seguirli con interesse.
gremus
Grazie a te! Gremus
Simon
Sono anni che "strimpello: il pianoforte o tastiera esclusivamente ad orecchio senza avere la minima idea di come mettere le dita o leggere la musica, volevo anche io ringraziarti per questa pagina e quelle che farai, la trovo davvero comprensibile anche a chi come me non e' un "virtuoso" e mi aiuta davvero tanto a fare il passo necessario a colmare le lacune che ho e forse utilizzare il mio talento in modo migliore.
gremus
Grazie dell'apprezzamento Simon. La mia missione è proprio far emergere il talento che risiede in ognuno di noi! Gremus
Milena
Ho studiato pianoforte da bambina,ero molto brava ma poi ho deciso di fermarmi e ora me ne sono pentita. Ora mi è tornata voglia di suonare, ma seppur ho le basi, dopo 15 anni che non suono diventa difficile all'inizio ricordarsi tutto...ma ho trovato questo sito che spiega veramente bene tutto su come leggere la musica e sono sicura che,avendo già delle basi, aiutandomi con quello che c'è scritto qui in poco tempo riuscirò a suonare come facevo un tempo. Grazie mille! :)
gremus
Grazie a te Milena dell'apprezzamento! In bocca al lupo per i tuoi studi. Gremus si sta facendo sempre più ricco di materiale per tutti gli appassionati!

Pagine

Aggiungi un commento