Chiave di volta e cambiamento

Chiave di volta e cambiamento

Il cambiamento attorno a una chiave di volta

La chiave di volta è un punto fermo per il cambiamento, un riferimento, una “cerniera” attorno alla quale sviluppare qualunque cambiamento tu voglia affrontare, grande o piccolo che sia. E’ una chiave che manterrai fra le tue mani prima e dopo il tuo cambiamento. In architettura è una pietra lavorata che ha la funzione di reggere tutta la struttura di un arco o di una volta. Per affrontare un cambiamento ciò che ti serve innanzi tutto è una chiara, ferma e potente chiave di volta.

Cambiamo per migliorare

Se decidi di cambiare, l’impulso proviene spesso dal desiderio di prendere le distanze da qualcosa. Desideri cambiare lavoro perché quel lavoro non ti appaga; oppure vuoi cambiare azienda perché l’ambiente di lavoro non ti piace più pur mantenendo lo stesso tipo di impiego; oppure vuoi cambiare città perché vuoi vivere in un luogo migliore. Nella vita decidiamo di cambiare per abbandonare abitudini, o per sfuggire alla noia, o per fare nuove esperienze. In questi casi la chiave è liberarsi da situazioni o comportamenti che ci recano disagio. La chiave di volta non è il cambiamento in sé!

Avere chiara la propria chiave di volta

Se ad esempio decidessi di cambiare lavoro la chiave di volta sarebbe appunto non tornare a fare il lavoro che facevi prima, per nessuna ragione. Se ti rimettessi a fare lo stesso lavoro in un altro ufficio o in un'altra città, avresti semplicemente fatto ruotare il tuo cambiamento attorno alla chiave sbagliata. Questo comportamento, frequente, porta dritti dritti verso l’insoddisfazione.

Il lavoro con se stessi

Anche nella vita affettiva si va incontro ad errori di questo tipo. Può accadere che tu decida di affrontare un cambiamento perché alcuni comportamenti di chi ti sta al fianco ti provocano disagio. Allontanarti da questi disagi è la chiave di volta. In questi casi però il primo pensiero è cambiare partner. Rischi così che la chiave di volta si trasformi nel cambiare la persona che hai al fianco, dimenticando qual’era la chiave originale, cioè allontanarti dal disagio. Può accadere, più frequentemente di quanto si pensi, che gli stessi disagi affiorino anche con un partner diverso. C’è invece la possibilità che la causa di questi disagi sia dentro di te. L’individuazione approfondita della chiave di volta può farti decidere per formule di cambiamento diverse da quelle che avevi in mente, anche solo lasciando aperte molte più vie di cambiamento. Ad esempio potresti decidere di approfondire ed elaborare le tue reazioni ai comportamenti del partner, magari con l’aiuto di un professionista. L’individuazione della chiave di volta può comportare un lavoro profondo su noi stessi e sui nostri reali desideri.

Aprirsi alle possibilità

Anche nelle scelte di cambiamento più semplici può accadere di perdere contatto con la chiave di volta. Se decidi di dimagrire può dipendere dall'idea che ti fai di te quando ti guardi allo specchio: non ti piaci. La chiave di volta perciò è allontanarti dal disagio che provi quando ti guardi allo specchio. Sembra banale dirlo ma è il responso di quel maledetto specchio la tua chiave di volta! Se ti metti a dieta strettissima ma continui a non piacerti davanti allo specchio significa che la chiave del cambiamento che hai scelto non è ancorata alla chiave di volta originale. I cambiamenti che decidi di affrontare devono necessariamente portare a piacerti davanti allo specchio. Un po’ di dieta, ma anche un’abbronzatura un po’ più viva, un nuovo taglio di capelli, persino vestirti in modo diverso sono tutte scelte che possono ruotare attorno alla chiave di volta. La tua chiave di volta è piacerti. Le chiavi di volta sono le stelle comete che ci guidano lungo i molti cambiamenti che vogliamo affrontare nella vita. Basta alzare spesso lo sguardo per essere sicuri di non perderle per strada!

Leave a comment