Mazzata sui musicisti professionisti

Mazzata sui musicisti professionisti

Il Coordinamento tra le etichette discografiche indipendenti, annuncia con "magnum gaudium" che probabilmente dal 1° gennaio 2007 i musicisti fino ai 18 anni ( lavoratori minorenni), gli studenti e i musicisti dilettanti, ripeto dilettanti, che già versano altri contributi ad altri enti, non saranno più soggetti all'agibilità enpals.
Innegabile il vantaggio per i gestori di locali (che ovviamente ingaggeranno i dilettanti), per i dilettanti stessi e per le etichette indipendenti che continueranno, invece, a riscuotere i diritti Siae.
Un'altra mazzata invece per chi fa della musica la propria professione.
Ecco il governo de sinistra.