Norimberga: la favola del Natale.

Norimberga: la favola del Natale.

Ricevo da U.FO e pubblico Volete un consiglio per il prossimo ponte di Sant'Ambrogio? Andate a Norimberga! E' una città  stupenda, magica, che sa coniugare perfettamente la bellezza del centro storico con l'atmosfera natalizia, tipica anche del nostro Tirolo.

Il centro storico è un concentrato di piazze, chiese, mura antiche, scorci caratteristici, case a "graticcio" e tetti particolari, dall'aria quasi Bohemienne. Una cittadina pulita, ben tenuta, colma di locali tipici della zona (le stube, ovvero cantine) dove il colore paglierino della birra nei boccali si miscela con l'odore del wurstel abbrustolito sulla griglia e dei crauti cotti come da tradizione. Ma in questo particolare periodo dell'anno Norimberga si tinge di un colore speciale e si veste di un mantello unico, magnifico, fiabesco: quello del Natale. I classici mercatini popolano piazze e vie del centro storico che risultano vestiti di casettine di legno adornate da mille e più ninnoli per decorare alberi natalizi e presepi. Si trova di tutto in queste bancarelle, dai guanti di lana ai giocattoli d'epoca in ferro, dai dolci tipici ai panini con salsiccia, dal pane tipico ai biscotti, dalle coccarde natalizie al "vin brulé", la calda bevanda di vino speziato il cui profumo di cannella si spande nell'aria, caratterizzando ancora di più l'ambiente ("gluhwein" in tedesco).

E poi le chiese imponenti con organi ben valorizzati, le mura del castello dalle quali si gode di un panorama incredibile, il fiume che rende più romantico il passeggiar notturno. Si gode, insomma, di un'atmosfera particolare, unica, resa ancora più gradevole dal carattere dei suoi abitanti, disponibili, sorridenti, vestiti in maniera semplice e senza pretese (non ossessionati dalle mode, intendo) e molto attenti ai rapporti personali, specie nei confronti dei bambini.

E proprio per testimoniare l'attenzione particolare per i "kinder" ecco che in una delle piazze mercato vi è una sezione dedicata interamente a loro, con bancarelle di dolciumi e caramelle, giostre e giostrine e persino una casetta (riscaldata!) nella quale i bimbi possono giocare liberamente per ore con i play mobil e tutti i loro accessori. Insomma: una città  ideale per riconciliarsi con il natale che anche qui è un po' all'insegna del consumismo ma per lo meno caratterizzato da una forte connotazione di tradizione e cultura locale. E in tal senso è stupefacente il grande negozio di Wohlfahrt a Rothenburg, una cittadina carinissima, raccolta entro possenti mura, pulitissima, dove sembra proprio che abiti lo spirito natalizio. Questo negozio è davvero sorprendente, unico nel suo genere, non tanto per quello che vende ma per le dimensioni e l'atmosfera. Commesse vestite in impeccabile stile locale (un po' simile a quello altoatesino, con gonne lunghe a quadri, grembiuloni colorati e via dicendo) ti fanno strada in un immenso labirinto addobbato di palle colorate per gli alberi, ninnoli da appendere, coccarde, presepini in legno fatti a mano, coloratissimi pupazzi e statuine a produzione limitata, eccetera.

Per dare un'idea della grandezza del posto basta pensare che all'interno vi è un enorme albero di Natale addobbato, alto quasi tre metri! Trascorrere qualche ora in questo posto simile, incantato è stato sorprendente perché mi ha suscitato una sincera commozione ed un sentimento che mi ha riportato a quando, da bambino, credevo ancora in Babbo Natale. Un'esperienza indimenticabile!

gremus
Se ne hai fatte, mandami un po' di foto che te le pubblico.
U.FO. (non verificato)
Te lo ho girate via mail. ciao

Aggiungi un commento